Archivio 2023

BLUES DISSIDENTS

Tipologia: Band

Musicisti: 4

Generi: Blues, Jazz, Rock 'n' roll

Strumenti: Voce, Basso, Batteria, Chitarra elettrica

Descrizione

Ottenuta la grazia dai Governatori di Illinois e Louisiana, dopo aver scontato una severa condanna a 20 anni per le ripetute trasgressioni ai rigidi canoni del blues tradizionale, Mauro Pellegrini (chitarre vintage e barba), Luciano Cristini (5-string bass) e Marco Valenti (brush & wood sticks) – perdutamente innamorati di Invasori Britannici come Peter Green e Jeff Beck, di raffinati soulmen come Curtis Mayfield o di guitar-men come Kenny Burrell - vagano per mesi senza meta sino a quando, durante uno scalcinato tour in Medio Oriente, sono folgorati da una visione senza precedenti. A Brescia, da qualche parte, circola la splendida voce di Paola Purpura – abrasiva, ma anche dolce ed espressiva – affascinata dalle grandi madri del blues, ma al contempo travolta dalle emozioni allo stato puro trasmesse da gente come Joni (Mitchell), Janis (Joplin) e Julie (Driscoll) – da qui i nomi delle sue gatte – e sempre in cerca di strade nuove. Nel 2017 comincia così l’avventura dei Blues Dissidents, con l’incisione di un primo cd live in studio, i primi concerti, i passaggi in radio (grazie Jean-Luc) e le apprezzate aperture live a Chiari (grazie F.lli Mazzotti !) per Sonny Landreth e per i Long Ryders (in apertura della pagina Facebook dei BD trovate 20’ della rimarchevole esibizione del 19 aprile 2019). Poi, dopo la pandemia, a fine 2022 ecco il primo brano “originale” (Cyano’s song) e il nuovo CD, con reinterpretazioni trasversali di alcuni vecchi classici blues, soul e rock.

Archivio storico esibizioni

Altre edizioni

2021

(virtuale con contributi digitali)

Piazza del Foro

Potrebbero interessarti anche i seguenti artisti (anno 2023)